Medicina dello Sport

La medicina dello sport è la branca che si occupa della prevenzione e del trattamento delle patologie associate all’attività fisica di tipo sportivo.Il medico dello sport si occupa di certificare l’idoneità alla pratica sportiva agonistica e non agonistica; può effettuare test e valutazioni per identificare eventuali problematiche legate allo sport o che possono sconsigliarne la pratica, ad esempio disturbi cardiaci. Inoltre può fornire consulenze sull’alimentazione più adatta a uno sportivo, assistere l’atleta durante la pratica sportiva, gestire i traumi sportivi.

Nel centro si effettuano tutti gli accertamenti per il conseguimento della idoneità delle attività sportive, tra cui:

Visita medico sportiva non agonistica;
Visita ad alto impegno cardiovascolare;
Visita medico sportiva agonistica;
Visita medico sportiva agonistica con ciclergometro;
Visita per Assistenti Bagnanti;
Visita per idoneità al volo da diporto.

La visita di idoneità agonisticacomprende:

raccolta anamnestica delle informazioni sullo stato di salute del soggetto e su eventuali patologie familiari di interesse per il rilascio dell’idoneità, sulla qualità delle attività lavorative e sportive svolte, su alcune abitudini (fumo, assunzione di integratori, alcool…) e sulla conoscenza dei danni derivanti dall’assunzione di sostanze doping.
raccolta dei dati antropometrici (peso e altezza) e misurazione dell’acuità visiva
visita clinica con auscultazione toracica e misurazione della P.A.
Elettrocardiogramma a riposo
Elettrocardiogramma durante e dopo sforzo con monitoraggio a video, eseguito secondo i protocolli più attuali
Esame spirometrico, che ha lo scopo di misurare la capacità respiratoria vitale
Esame completo delle urine che dà utili indicazioni di funzionalità epatica, renale e metabolismo glucidico.
Controllo dello status vaccinale riguardo alla vaccinazione del tetano

La visita di idoneità non agonistica comprende:

raccolta anamnestica delle informazioni sullo stato di salute del soggetto e su eventuali patologie familiari di interesse per il rilascio dell’idoneità, sulla qualità delle attività lavorative e sportive svolte, su alcune abitudini (fumo, assunzione di integratori, alcool…) e sulla conoscenza dei danni derivanti dall’assunzione di sostanze doping.
Raccolta dei dati antropometrici (peso e altezza) e misurazione del visus
Visita clinica con ascoltazione toracica e misurazione della P.A.
Elettrocardiogramma a riposo.

Ai sensi della nota del Ministero della Salute prot. n. 8116 del 20/12/2012 che sostituisce l’allegato della nota prot. n. 6750 del 15/11/2012 concernente la Modifica dell’età minima di accesso all’attività agonistica ex DM 18 febbraio 1982, il test da sforzo massimale al cicloergometro viene effettuato a 35 anni, perchè è scientificamente acquisito che al di là di questa soglia di età il test risulta maggiormente efficace per l’individuazione di patologie a rischio (ischemie, ecc.).

Esami specialistici integrativi:
Si effettuano tutti gli esami specialistici integrativi (obbligatori in alcuni sport) e precisamente:
  • Visita Oculistica;
  • Visita Otorinolaringoiatrica con Audiometria;
  • Visita Neurologica;
  • Visita Ortopedica;
  • Ecocardiogramma;
  • Monitoraggio della Pressione Arteriosa nelle 24 ore (Holter Pressorio);
  • ECG dinamico nelle 24 ore (Holter Cardiaco).
Specialisti:

Dott. Felici Andrea

Medicina dello Sport

Dott. Toti Mario

Medicina dello Sport